NGM Forward 5.5

La tecnologia sposa l’eleganza italiana

Recensione del 17 febbraio 2015
  • Android Kit Kat 4.4
  • 13 Megapixel
  • Octa core 1,7 GHz
  • 5 pollici
  • Scheda Tecnica

Fa piacere vedere un’azienda italiana che nel corso del tempo riesce a tenere il passo con le più blasonate multinazionali della telefonia mobile. La toscana NGM prosegue infatti nella presentazione di modelli sempre più convincenti. E non parliamo soltanto di specifiche hardware ma, anche e soprattutto, di equilibrio fra i vari elementi: contenuto tecnologico, design, qualità costruttiva e dei materiali.
Il nuovo Forward 5.5 colpisce innanzitutto per questi ultimi due elementi. Ultrasottile, solo 5,5 millimetri di spessore, lo smartphone è realizzato con scocca unibody in cui si alternano vetro Gorilla Glass 2 e alluminio. La sensazione è quella di avere fra le mani un oggetto di pregio, ancor prima di un dispositivo tecnologico. Stile, eleganza, raffinatezza sono termini che ben descrivono questo nuovo modello, le cui forme ammalieranno non solo i fan dell’hi-tech ma anche il pubblico più sensibile ai contenuti stilistici. In più, NGM fornisce in confezione una cover in pelle, un accessorio indispensabile quanto gradito.



8 unità di elaborazione
Il cuore pulsante all’interno del Forward 5.5 è il recente processore MediaTek MT6592 che dispone di otto core Cortex A7 operanti a 1,7 GHz di frequenza. Si tratta della prima Cpu al mondo ad avere otto unità di elaborazione attive in contemporanea. Altrearchitetture a otto core prevedono invece l’utilizzo di due gruppi di quattro unità elaborative: un primo quartetto destinato all’impiego in situazioni in cui è richiesta la massima potenza di calcolo (ad esempio il multimedia) e un secondo che viene attivato per attività di tipo non intensivo (le comuni operazioni). Il chip grafico integrato nell’MT6592 è il Mali 450 MP4 che offre una potenza sufficiente anche per esguire i giochi 3D di ultima generazione con buona fluidità. Il processore supporta anche il Bluetooth 4.0 a basso consumo, la registrazione di filmati Full HD e la riproduzione di video in formato 2K.
Sotto il profilo della connettività il Forward 5.5 offre il supporto alle reti a banda larga Hspa fino a 21 Megabit in download. Peccato manchi la banda larga Lte, oggi presenta anche in Italia. In ogni caso, come abbiamo avuto modo di sperimentare, la navigazione Web e la fruizione dei servizi Internet mediante rete mobile non ne risentono troppo. Restando alle specifiche tecniche, da segnalare la presenza della fotocamera anteriore da 5 Megapixel, oltre a quella posteriore da 13. NGM pone così attenzione anche alle tendenze dell’ultim’ora con la moda dei “selfie” che imperversa fra i più e i meno giovani.

Full hd per i più esigenti
Veniamo ora a un altro dei punti di forza del nuovo Forward 5.5 (ricordiamo che la linea Forward rappresenta la gamma alta della produzione di NGM). Ci riferiamo, naturalmente, al pannello Full HD (1.080x1.920 pixel) con diagonale da 5 pollici. Il “5.5” nel nome del modello si riferisce infatti allo spessore della scocca e non alla diagonale del display, come spesso capita. Per quello che riguarda le impressioni d’uso vi rimandiamo al box a piè di pagina. Qui rimarchiamo solo il fatto che si tratta di un modello Amoled, dunque in grado di offrire, oltre a neri profondi, anche un ottimo comportamento in termini di richieste energetiche. Non è un caso che - complice l’efficienza del processore di MediaTek - che la batteria da 2.300 mAh consenta al Forward 5.5 di arrivare a sera anche con un uso intensivo di tutte le funzionalità offerte.

Android al completo
Altra testimonianza del fatto che NGM ha raggiunto una piena maturità ci arriva dalla dotazione software di questo smartphone, che si segnala per la sua completezza. Oltre alle varie app presenti ad arricchire il corredo di funzionalità originali di Android 4.2, troviamo l’ottimo PowerManager (vedi schermata a pagina 39), l’ampia possibilità di personalizzare temi, sfondi e colori, il navigatore con mappe gratuite NGM Nav e il bel player musicale.
Da segnalare che l’interfaccia sviluppata dal produttore toscano non prevede la presenza del menù programmi. Tutte le icone delle app installate saranno poste direttamente sui desktop scorrevoli (come avviene negli iPhone, per intenderci). In molti infatti sono convinti che il menù programmi rappresenti un inutile doppione.
Insomma, nulla è lasciato al caso. E di questa attenzione se ne avvantaggia infatti la personalità del Forward 5.5 che, senz’altro, si pone sul mercato con molte frecce al proprio arco. Non ultima, quella di un’azienda che ha saputo negli anni crearsi un nome anche in termini di assistenza e supporto a 360 gradi al cliente finale.

Display
A display bloccato è possibile attivare alcune utili funzioni fra cui la “Fake call”, una finta chiamata che all’occorrenza vi toglierà d’impaccio.
Comoda l’app PowerManager: permette di gestire le risorse energetiche dello smartphone. Inoltre vi indica il tempo di ricarica.
Gli appassionati di musica e informazione saranno contenti di avere a disposizione la radio Fm stereo. Funziona con gli auricolari inseriti.


InstaLab

Il laboratorio fotografico di Cellulare Magazine mostra i dettagli più interessanti che caratterizzano il modello in prova.
1-Il vassoio che ospita la Sim card in formato micro.
2-Lo speaker come si intravede sotto la custodia in eco-pelle.
3-Anche con la custodia il cellulare rimane ultrasottile.


La nostra Opinione


Qualità costruttiva
NGM ha compiuto un grande balzo in avanti, in termini di qualità costruttiva, con questo telefono: il Forward 5.5 in termini di materiali e cura nell’assemblaggio è superiore a tanti altri telefoni, anche fra i più blasonati. Lo smartphone è robusto e offre una sensazione di grande compattezza. La sua scocca ultrasottile, con Gorilla Glass 2 anche sul retro, lo rende fashion ed elegante.

Display
Lo schermo da 5 pollici è di tipo Amoled e offre una risoluzione di 1.080x1.920 pixel. È caratterizzato da colori saturi e contrastati che conferiscono grande enfasi a immagini, video e alla navigazione Internet. Il pannello Full HD è protetto da un vetro antiurto e antigraffio Gorilla Glass 2. Le immagini luminose, la resa cromatica realistica e la sensibilità al tocco molto elevata.

Reparto Audio
Sebbene lo spessore della scocca del Forward 5.5 sia ridotta ai minimi termini, la resa dello speaker di sistema si mantiene su livelli più che discreti: il volume è soddisfacente, così come la timbrica anche se, naturalmente, sulle frequenze più basse non si possono pretendere miracoli. Buono l’audio della capsula auricolare, che consente sempre conversazioni nitide.

Foto e Video
Grande cura è stata posta al reparto fotografico, che appare migliorato rispetto ai precedenti modelli NGM. L’obiettivo anteriore da 5 Megapixel è ottimizzato per i selfie grazie a un angolo di 95 gradi. Il sensore posteriore, da 13 Megapixel, scatta con ottima precisione, rumore digitale ridotto e cromie realistiche. È in grado di girare video con risoluzione Full HD molto fluidi. Divertenti le app di editing.

Prestazioni
NGM Forward 5.5 è brillante e reattivo, grazie al processore octa core di MediaTek (AnTuTu 5.1 restituisce un risultato di circa 24mila punti) ed è ben coadiuvato dai 2 GB di Ram. Anche nei giochi 3D lo smartphone è in grado di offrire ottime performance. Stupisce, in una scocca così sottile la durata della batteria, che porta sempre a fine giornata anche se lo smartphone viene utilizzato in modo intenso.

Autonomia
La batteria da 2.300 mAh consente di arrivare a sera senza problemi. Contribuiscono a questo risultato il display Amoled e le ottimizzazioni del processore di MediaTek.

In sintesi
Uno smartphone che piace per il bel design e l’ottima qualità costruttiva. Il Forward 5.5 se la cava bene in ogni ambito di utilizzo, grazie a un riuscito mix di componenti hardware di ultima generazione. Peccato che non vi siano la connessione Lte (si viaggia in Hsdpa a 21 Mbps) e la tecnologia Nfc, che avrebbero dato ancora più valore aggiunto a uno smartphone senz’altro riuscito.

Gli aspetti positivi
Design piacevole e ottima qualità costruttiva.
Display luminoso e definito.
Prestazioni della Cpu interessanti.

Gli aspetti negativi
La connessione dati non è Lte.
Android è solo in versione 4.2.
La memoria non è espandibile.

L’alternativa

Komu K8

Stesso processore e display da 5 pollici Full HD. Il prezzo è inferiore di 50 euro ma la scocca non è in alluminio.

Huawei Ascend P7
Specifiche tecniche molto simili (display da 5 pollici Full HD, fotocamera da 13 Megapixel) e attenzione per il design e i materiali.

Vuoi sempre essere aggiornato su La tecnologia sposa l’eleganza italiana ?
ISCRIVITI alla nostra newsletter

comments powered by Disqus


NON METTERE - Da Mediacom nuovi tablet PC Windows e Dual-OS

4 luglio 2017 - Rinnovata la gamma con il processore Intel Z8300.

LEGGI tweet  




Seguici su FaceBook Seguici su Twitter Visita il nostro canale YouTube Seguici su Google Plus Chatta con noi su WeChat