Eurotariffe meno care di quelle italiane

A cura della redazione - 9 July 2009
4.5k views

Il cittadino di Trieste che deve telefonare all'amico che abita solo due strade più in la, se usa il cellulare forza la rete e si collega a quella slovena: la telefonata internazionale gli costerà molto meno che se usasse la sua solita rete italiana. Ma se dovesse telefonare in Austria gli converrebbe trasferirsi a Londra. Sono i giochi perversi dell'entrata in vigore delle eurotariffe volute dalla Commissione Ue.

Dal 1° luglio scorso, in altre parole succede come nel mondo delle tariffe aeree, dove è possibile trovare un volo da Lisbona ad Atene a un prezzo inferiore di un Milano-Roma. In effetti è più economico inviare un Sms a Vilnius (in Lituania), trovandosi in Portogallo (11 cent) piuttosto che inviarlo da Roma a Roma o telefonare, come dicevamo all'inizio, da Londra a Vienna piuttosto che da Trieste.

I calcoli li ha fatti l'Aduc, l'associazione italiana che difende i diritti dei consumatori e che ha invitato il Garante dell'Antitrust e quello dell'Agenzia delle comunicazioni, assieme all'organizzazione che raggruppa tutte le autorità europee di comunicazione (Erg) perché prendano i provvedimenti necessari a riequilibrare la situazione. In particolare l'Aduc ribadisce ai Garanti l'incongruenza di tutti quei piani tariffari che prevedono, spesso in contemporanea, tariffe non giustificabili dai costi industriali e commerciali, come ha già appurato l'analisi della Commissione Europea presieduta da Viviane Reding, per le comunicazioni Italia-UE:

· SMS Italia->Italia: 15 centesimi (contro gli 11 dell'eurotariffa)
· SMS Italia->EU: 30 centesimi (contro gli 11 dell'eurotariffa)
· Chiamate internazionali Italia->EU: primo minuto 49 centesimi + IVA, con l'aggravante di una tariffazione a scatti anticipati (60/60 e/o 60/30) + scatto alla risposta (contro i 43 centesimi e la tariffazione a secondi effettivi dopo il primo scatto di 30 secondi disposto dall'ultimo provvedimento della Ue)
· Zone roaming UE non simmetriche alle destinazioni delle chiamate internazionali in uscita.

"Considerato l'impegno verbale delle due Authority a risolvere il paradosso tariffario, - conclude l'Aduc nella sua lettera ai Garanti -  si richiede la
valutazione per un'eventuale applicazione dei limiti, che la suddetta normativa europea impone, anche alle tariffe nazionali dei gestori italiani in quanto si evidenzia una asincronia molto elevata tra costi in roaming e costi nazionali, accentuata ancora di più verso le numerazioni UE che sia per le tariffe voce che per quelle SMS trovano all'estero costi inferiori quasi di 2/3 alle tariffe attualmente applicate alla clientela mobile italiana".


-------- iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere notizie sempre aggiornate ---------

Vuoi sempre essere aggiornato su Eurotariffe meno care di quelle italiane?
ISCRIVITI alla nostra newsletter

comments powered by Disqus





NON METTERE - Da Mediacom nuovi tablet PC Windows e Dual-OS

4 July 2017 - Rinnovata la gamma con il processore Intel Z8300.

LEGGI tweet  



Seguici su FaceBook Seguici su Twitter Visita il nostro canale YouTube Seguici su Google Plus Chatta con noi su WeChat