Google? Condannato!

A cura della redazione - 13 April 2010
6.3k views

Una sentenza del tribunale di Milano cerca di dare un "limite" a Internet, infliggendo una condanna di sei mesi di reclusione ad alcuni dirigenti di Google, costretti a rispondere in proprio dei contenuti caricati da altri utenti. La sentenza è di un paio di mesi fa. Adesso è stata depositata la motivazione, che appare abbastanza interessante, anche se sta aprendo un'altra polemica.

Nel dettaglio, tre dirigenti della divisione italiana del colosso di Mountain View (David Drummond, George Reyes e Peter Fleischer) sono stati ritenuti colpevoli di violazione della legge sulla privacy per non aver impedito la pubblicazione e la diffusione di un filmato, che ritrae un giovane affetto da autismo vittima dei soprusi di alcuni compagni di scuola, su Google Video. L'upload risale al 2006 e il filmato (che vedeva coinvolti quattro studenti di un istituto di Torino) è rimasto on-line per alcuni mesi finché il padre della vittima, a seguito della denuncia alle autorità, non è riuscito a farlo eliminare.
Queste le motivazioni espresse dal tribunale: "Non può esistere che Internet sia considerato una sorta di prateria dove tutto è permesso e nulla può essere vietato. Esistono infatti leggi e codici comportamentali che si devono applicare anche al Web e che portano al riconoscimento di una responsabilità penale nei confronti di chi li ignora. Google Italia tratta i dati contenuti nei video caricati sulla sua piattaforma e dunque i suoi dirigenti ne sono responsabili".

La sentenza ha suscitato una forte eco internazionale e molti, tra cui il responsabile dell'ambasciata americana in Italia, si sono detti delusi del verdetto espresso dai giudici. Che però ci hanno tenuto a precisare che "le leggi devono essere applicate anche quando i verdetti suscitano l'indignazione e la scomunica della comunità del Web che ha sempre paura di vedere limitate le proprie libertà..."


---------iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere notizie sempre aggiornate----------

Vuoi sempre essere aggiornato su Google? Condannato!?
ISCRIVITI alla nostra newsletter

comments powered by Disqus















NON METTERE - Da Mediacom nuovi tablet PC Windows e Dual-OS

4 July 2017 - Rinnovata la gamma con il processore Intel Z8300.

LEGGI tweet  



Seguici su FaceBook Seguici su Twitter Visita il nostro canale YouTube Seguici su Google Plus Chatta con noi su WeChat