Play Store: niente pi´┐Ż app freemium

di Andrea Puchetti - 19 luglio 2014
20k views

Le app ´┐Żfreemium´┐Ż non saranno pi´┐Ż catalogate come app "gratis" all'interno del Play Store di Google. A rivelarlo ´┐Ż la stessa Google, decisa a inserire nuove sezioni per rendere tutto pi´┐Ż chiaro.



Questo genere di applicazioni si trovano infatti sotto la voce ´┐Żgratuite´┐Ż ma, pur essendo scaricabili senza alcuna richiesta di denaro, presentano degli acquisti extra (quasi necessari) all´┐Żinterno delle stesse per poter sbloccare nuove funzioni o avanzare nel gioco. La possibilit´┐Ż di spesa quindi ´┐Ż illimitata e il rischio che a spendere questi soldi siano i pi´┐Ż piccoli ´┐Ż sempre alto.

Big G ha quindi deciso che ci saranno delle nuove regole per gli sviluppatori e che i pagamenti in app dovranno essere sempre autorizzati dall'utente con una password. D´┐Żaltronde, il modello di business delle app attuale e futuro ´┐Ż questo, corretto tutelare i consumatori e rendere il tutto meno ambiguo.

Queste le parole del vicepresidente Neelie Kroes, responsabile per l´┐ŻAgenda digitale della Comissione UE: ´┐ŻLa Commisione ´┐Ż estremamente aperta all´┐Żinnovazione nel settore delle app. Gli acquisti all´┐Żinterno di applicazioni sono un modello commerciale legittimo, ma ´┐Ż essenziale che i realizzatori di app comprendano e rispettino la normativa dell´┐ŻUE allorch´┐Ż sviluppano questi nuovi modelli commerciali´┐Ż. Bacchettata invece Apple, che ´┐Żnon ha finora prospettato soluzioni concrete e immediate per affrontare le preoccupazioni legale in particolare, all´┐Żautorizzazione di pagamento´┐Ż.



Se siete interessanti al mondo della telefonia raggiungeteci sui nostri canal social per rimanere sempre aggiornati Facebook | Twitter

Vuoi sempre essere aggiornato su Play Store: niente pi´┐Ż app freemium?
ISCRIVITI alla nostra newsletter

comments powered by Disqus





NON METTERE - Da Mediacom nuovi tablet PC Windows e Dual-OS

4 luglio 2017 - Rinnovata la gamma con il processore Intel Z8300.

LEGGI tweet  



Seguici su FaceBook Seguici su Twitter Visita il nostro canale YouTube Seguici su Google Plus Chatta con noi su WeChat