Xiaomi Mi Band: la recensione completa

di Andrea Puchetti - 23 settembre 2014
16k views

Un nuovo dispositivo entra nel mercato degli indossabili. Stiamo parlando di Mi Band, l´┐Żactivity tracker della cinese Xiaomi gentilmente ci ´┐Ż stato mandato in prova dal sito di e-commerce Xiamoshop.it

Presentato in occasione del lancio del Mi 4, come per tutti i prodotti Xiaomi, nonostante sia reperibile in Italia, questo braccialetto ´┐Ż venduto esclusivamente in Cina ad un prezzo di circa 13 dollari.

Scheda tecnica

- Batteria da 41 mAh che dovrebbe assicurare circa 20 giorni di autonomia
- Dimensioni di 36 x 14 x 9 mm
- Certificazione IP 67 (resistenza all´┐Żentrata di liquidi per mezz´┐Żora ad una profondit´┐Ż di massimo 1 metro d´┐Żacqua)
- Cinturino regolabile a 8 buchi
- Led di notifica nei colori Rosso, verde, arancione e blu
- Compatibile con tutti i dispositivi Android KitKat 4.4 e Bluetooth 4.0
- Vibrazione


Andiamo ora ad analizzare nel dettaglio Mi Band.

A Cosa serve?

Xiaomi Mi Band ´┐Ż un activity tracker che monitora l´┐Żattivit´┐Ż fisica e il sonno oltre a svolgere altre interessanti funzioni per lo smartphone. La confezione di vendita comprende: capsula, braccialetto di gomma, cavo usb per ricaricare il dispositivo e libretto d'istruzioni.

Come funziona?

Mi Band funziona mediante l´┐Żomonima app (tradotta anche in italiano LINK) e il collegamento Bluetooth 4.0 dello smartphone. Indossando il braccialetto, questo monitorer´┐Ż passi e fasi del sonno durante l'arco della nostra giornata. Tutti i dati saranno poi disponibili all´┐Żapertura dell´┐Żapp dedicata dopo la sincronizzazione tra smartphone e braccialetto. Mi Band pu´┐Ż quindi anche funzionare lontano dallo smartphone ma necessiter´┐Ż di quest'ultimo per fornirvi le statistiche.

Applicazione ´┐ŻMi Band´┐Ż: attivit´┐Ż fisica e monitoraggio del sonno

L´┐Żapplicazioni di Xiaomi risulta piacevole e funzionale oltre a fornirci tutte le statistiche che ci interessano senza bisogno di addentrarci in particolari men´┐Ż. Dopo una veloce installazione del dispositivo tramite le istruzioni che compariranno sul display, troveremo davanti a noi due diverse schermate: una a sfondo azzurro dedicata alle attivit´┐Ż fisiche e una a sfondo viola dedicata al monitoraggio del sonno.

Nella prima, troveremo in bella vista: il totale dei passi, i km percorsi, le Kcal e tutti i dettagli degli ultimi movimenti. Nello specifico, toccando il cerchio centrale accederemo ad un grafico a colonne che oltre a riassumerci le informazioni ci mostra anche le fasce orarie delle nostre attivit´┐Ż. Accendendo poi ad un altro men´┐Ż sar´┐Ż possibile visualizzare lo storico delle attivit´┐Ż svolte nei giorni precedenti. La rivelazione dei passi non ´┐Ż perfetta ma con gli ultimi aggiornamenti sembrano essere stati risolti i diversi problemi che portavano a un conteggio erroneo dei passi durante i periodi di fermo.

Nella seconda schermata dell´┐Żapp, quella dedicata al monitoraggio del sonno, troviamo invece il numero di ore dormite durante la notte. Nel dettaglio, toccando il cerchio centrale potremo visualizzare le ore di sonno profondo e quelle di sonno leggero insieme alle relative fasce orarie. Troviamo anche l´┐Żorario di inizio e di fine del sonno.
La rilevazione risulta soddisfacente e il braccialetto riesce anche a riconoscere i momenti di veglia (colonne arancioni).

Altre funzioni

Ci sono due ulteriori funzioni che abbiamo apprezzato sul Mi Band: la sveglia intelligente e lo sblocco dello smartphone. Impostando un orario, sar´┐Ż possibile essere svegliati tramite vibrazione del braccialetto: un utile funzione per non svegliare le persone intorno a noi. Oltre a ci´┐Ż, ´┐Ż anche possibile farci svegliare nel momento pi´┐Ż appropriato in una fascia oraria antecedente di 30 minuti dalla nosta sveglia (si basa sulle fasi del sonno leggero e dei nostri movimenti).

Per che quel che riguarda invece lo sblocco dello smartphone, la funzione consiste nel non richiederci il codice di blocco se nei paraggi (30-40 cm) ´┐Ż presente il braccialetto, quindi, il proprietario dello smartphone.

Oltre a quelle sopra riportate, Mi Band ´┐Ż anche in grado di: impostare degli obbiettivi giornalieri di passi, vibrare alla ricezione di una chiamata ed essere sincronizzato con We Chat. Attendiamo novit´┐Ż dal fronte notifiche WhatsApp ed Sms.

Conclusioni

Xiaomi con il Mi Band arriva puntuale nel mercato degli indossabili proponendo un dispositivo completo per la fascia di prezzo e in grado di soddisfare le nostre aspettative. Sebbene il prezzo di vendita in Italia sia pi´┐Ż alto per via di dazi doganali, IVA e rincari dei venditori, la concorrenza offre activity tracker simili a prezzi nettamente maggiori.

Se siete interessati al prodotto, potete recarvi su Xiaomishop.it, l'affidabile sito di e-commerce italiano dedicato al mondo Xiaomi.


Vuoi sempre essere aggiornato su Xiaomi Mi Band: la recensione completa?
ISCRIVITI alla nostra newsletter

comments powered by Disqus





NON METTERE - Da Mediacom nuovi tablet PC Windows e Dual-OS

4 luglio 2017 - Rinnovata la gamma con il processore Intel Z8300.

LEGGI tweet  



Seguici su FaceBook Seguici su Twitter Visita il nostro canale YouTube Seguici su Google Plus Chatta con noi su WeChat