Xiaomi Mi Note va a ruba in Cina

di Stefano Cavallaro - 29 gennaio 2015
3,3k views

Numeri da capogiro quelli del nuovo Mi Note Xiaomi, diretto concorrente in Cina di iPhone 6 di Apple. La prima vendita on-line "flash sale" è durata solo tre minuti, dopodiché le scorte erano già esaurite. E così in molti sono rimasti a bocca asciutta. E quando diciamo "molti" intendiamo proprio tanti: 220 milioni sono infatti i cinesi che hanno prenotato il nuovo top di gamma "più sottile e più leggero" di iPhone 6, come pubbicizza l'azienda.

Fra i motivi del successo di vendita il suo contenuto tecnologico da primo della classe o quasi: Cpu Snapdragon 801 di Qualcomm e fotocamera da 13 Megapixel sono i suoi punti di forza, oltre al bel display da 5,7 pollici ad alta definizione. In più c'è anche un'allettante promozione: chi consegna un iPhone 5S usato avrà un Mi Note gratis.

Se non è una provocazione questa... Apple è avvisata. Le sue vendite vanno a gonfie vele in Asia ma la concorrenza non sta certo a guardare. E Xiaomi è in procinto di presentare un modello ancora più potente e attraente: il Mi Note Pro.



Vuoi sempre essere aggiornato su Xiaomi Mi Note va a ruba in Cina?
ISCRIVITI alla nostra newsletter

comments powered by Disqus





NON METTERE - Da Mediacom nuovi tablet PC Windows e Dual-OS

4 luglio 2017 - Rinnovata la gamma con il processore Intel Z8300.

LEGGI tweet  



Seguici su FaceBook Seguici su Twitter Visita il nostro canale YouTube Seguici su Google Plus Chatta con noi su WeChat