Anche Bing nel diritto all'oblio

di Andrea Puchetti - 17 luglio 2014
7.2k views

Bing, il motore di ricerca di Microsoft, segue la scia di Google per quanto riguarda il diritto all�oblio. Nelle ultime ore � stata infatti aperta una pagina web in cui sar� possibile richiedere alla stessa Microsoft di far scomparire dai risultati di ricerca di Bing informazioni �inadeguate, irrilevanti o non pi� pertinenti, o eccessive�.



La sentenza di met� maggio delle Corte europea ha infatti reso Google e gli altri motori di ricerca dei veri e propri �giudici� dei risultati di ricerca provenienti dal web. Un compito assai difficile poich� ci si ritrova spesso sul filo del rasoio tra liber� di informazione e contenuti gonfiati dalla rete.

Nonostante Bing non sia cos� popolare come Google, protagonista di oltre 70mila richieste ricevute in meno di un mese, ci sar� un bel lavoro da fare e siamo sicuri che non mancheranno le polemiche�



Se siete interessanti al mondo della telefonia raggiungeteci sui nostri canal social per rimanere sempre aggiornati Facebook | Twitter

Vuoi sempre essere aggiornato su Anche Bing nel diritto all'oblio?
ISCRIVITI alla nostra newsletter

comments powered by Disqus















NON METTERE - Da Mediacom nuovi tablet PC Windows e Dual-OS

4 luglio 2017 - Rinnovata la gamma con il processore Intel Z8300.

LEGGI tweet  



Seguici su FaceBook Seguici su Twitter Visita il nostro canale YouTube Seguici su Google Plus Chatta con noi su WeChat