L'accesso a Internet è un diritto costituzionale

di Christian Boscolo - 16 May 2015
3.9k views

Secondo Alberto Gambino, presidente dell’Accademia Italiana del Codice Internet (Iaic), l'accesso alla Rete per tutti i cittadini è una condizione essenziale per un pieno esercizio dei diritti di cittadinanza. L'intervento è stato fatto alla Commissione Affari Costituzionali del senato.

Da qui la volontà di inserire l'accesso a Internet tra i diritti sociali, regolati dall'articolo 34 della nostra costituzione. Di seguito alcune parti del suo intervento.

"L’accesso alla rete per tutti i cittadini è condizione essenziale, nell’attuale contesto tecnologico,  per un’effettiva parità di condizioni e per un pieno esercizio dei diritti di cittadinanza. In quest’ottica, l’esplicito riconoscimento del diritto d’accesso a Internet nell’ambito della Costituzione è un primo, fondamentale passo, per dare un’indispensabile cornice giuridica alle molte – ma spesso poco sistematiche – iniziative per superare i gap infrastrutturali, tecnologici e culturali dei quali l’Italia soffre rispetto alla media dei paesi europei."

Vuoi sempre essere aggiornato su L'accesso a Internet è un diritto costituzionale?
ISCRIVITI alla nostra newsletter

comments powered by Disqus


Huawei
P9

  • Marshmallow 6.0
  • 12 Megapixel *doppia fotocamera
  • Octa core 2.5 GHz
  • 5.2 pollici
  • SCHEDA TECNICA














NON METTERE - Da Mediacom nuovi tablet PC Windows e Dual-OS

4 July 2017 - Rinnovata la gamma con il processore Intel Z8300.

LEGGI tweet  



Seguici su FaceBook Seguici su Twitter Visita il nostro canale YouTube Seguici su Google Plus Chatta con noi su WeChat